Chirurgia

Indipendentemente dal tipo di tumore, è estremamente probabile che venga effettuato un intervento chirurgico.

In alcune circostanze, è possibile che, prima dell’intervento chirurgico, vengano eseguite ulteriori indagini diagnostiche quali la tomografia assiale computerizzata (TAC), la risonanza magnetica (RM) o la tomografia ad emissione di positroni (PET) al fine di ottenere un’immagine tridimensionale della tiroide, che può aiutare il chirurgo durante l’intervento.

Solitamente l’intervento chirurgico consiste nell’asportazione di tutta la tiroide (tiroidectomia totale). Meno frequentemente, in caso di tumori, si ricorre ad una rimozione parziale della ghiandola (lobectomia o emitiroidectomia).

Quando il tumore è molto piccolo è piuttosto comune che la chirurgia sia l’unico trattamento che viene eseguito. In presenza di tumori di grandi dimensioni, nel caso di diffusione della malattia ai linfonodi o di altre condizioni, può venir successivamente impiegato lo iodio radioattivo per eliminare i residui di tessuto tiroideo che non sono stati asportati chirurgicamente.

In assenza della tiroide, l’organismo non è più in grado di produrre gli ormoni tiroidei che pertanto, dopo la chirurgia, devono essere assunti sotto forma di compresse (terapia sostitutiva).

 

La terapia sostitutiva

Dopo l’asportazione completa della tiroide, si instaura uno stato di ipotiroidismo che deve essere controllato con la somministrazione dell’ormone tiroideo.

Il Medico, attraverso regolari esami del sangue, monitorerà i livelli di ormone tiroideo al fine di individuare la migliore posologia della terapia sostitutiva. Infatti una terapia sotitutiva non adeguata potrebbe comportare problematiche correlate al suo eccesso o difetto e quindi manifestare sintomi quali: vampate di calore, ipersudorazione, osteoporosi oppure stanchezza, aumento di peso, secchezza della cute e dei capelli, brividi e freddo.

E’ importante riportare tempestivamente al suo Medico curante eventuali disturbi, così da poter prontamente adeguare la terapia sostitutiva.